Mobilità Sostenibile per DIEFFE store

Amici della Bici oggi inauguriamo il nostro Blog con un articolo sulla Mobilità Sostenibile!

Perché lo abbiamo voluto fare? Bella domanda… penso che tutto nasca dalla voglia di condividere con altre persone la nostra convinzione che la vita dovrebbe essere un po’ più “a misura d’uomo” in tutte le sue sfaccettature… non so… a voi non succede mai di sentirvi “in trappola” in un sistema dove tutto è frenetico, tutti ci richiedono energie e tempo, dove non ci si diverte più… a noi succede e cosi’ nel tempo ci è cresciuta la voglia di condividerlo… da qui nasce il nostro Blog
Parleremo di tanti argomenti, in modo semplice e senza prenderci troppo sul serio. Cercheremo di darvi spunti di riflessione per una vita più a misura d’uomo e più spensierata!

Mobilità sostenibile!

Lo so che vi abbiamo appena promesso di non prenderci troppo sul serio e poi vi buttiamo li subito un “argomentone”, pero’ non abbiamo resistito! È troppo tempo che “il criceto ci gira in testa” ed oggi che qualcosa si muove, lentamente, ci sembrava giusto partire da lì.

Intanto definiamola:

La mobilità sostenibile è il modello ideale di un sistema di trasporti che riduce al minimo l’impatto ambientale, massimizzando l’efficienza, l’intelligenza e la rapidità degli spostamenti.

Si vabbè ma questa è la teoria… girando sul web abbiamo trovato una definizione che ci piace molto di più :

Mobilità sostenibile significa dare alle persone la possibilità di spostarsi in libertà. Comunicare e stabilire relazioni senza mai perdere di vista l’aspetto umano e quello ambientale.

Così cominciamo a ragionare… ambiente, relazioni umane, Famiglia, Amici…

Ragioniamo su alcuni dati.
Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) il 92% della popolazione mondiale vive in luoghi dove la qualità dell’aria è oltre i limiti di sicurezza. In Italia le aree con media annua delle polveri sottili oltre i limiti si concentrano nelle aree cittadine, in particolare nella ns. Pianura Padana; sempre la medesima fonte stima morti premature nel Bel Paese per oltre 80.000 persone a causa della scarsa qualità dell’aria respirata.

La scarsa qualità dell’aria ha, inoltre, considerevoli ripercussioni a livello economico, ovvero incremento delle spese mediche, riduzione della produttività dei lavoratori, nonché danneggiamento di suolo, colture, foreste, laghi e fiumi.

Benché l’inquinamento atmosferico sia spesso associato a picchi ed episodi di inquinamento, l’esposizione di lungo termine a dosi inferiori costituisce una minaccia ancora più grave per la salute umana e la natura. Si stimano costi per diversi miliardi di euro per ogni Nazione legati all’inquinamento atmosferico dovuti a minore produttività, restaurazione siti rovinati, bonifica dell’ambiente ma soprattutto a maggiori prestazioni sanitarie per la cura delle malattie che questo provoca!

mobilità sostenibile - inquinamento

Ma non perdiamo di vista il nostro obiettivo: spunti di riflessione per una vita più sana e spensierata…

Come dicevamo all’inizio qualcosa comincia a muoversi. È di questi giorni la notizia che il Governo ha stanziato 50 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero, tramite il Credito Sportivo, a favore dei Comuni per realizzare nuove PISTE CICLABILI: è stato finanziato il GRAB a ROMA (Grande Raccordo Anulare BICI). È un anello di quasi 45 km che gira attorno alla Capitale percorrendo siti storici, Appia Antica, e ciclovie nel verde.

Le grandi case automobilistiche stanno abbandonando il Diesel per passare ad ibride od elettriche. Il trasporto pubblico in diverse Città Europee, in particolare del Nord, ormai è quasi completamente elettrico. Poi ci sono le varie iniziative a livello Europeo o Mondiale per incentivare l’utilizzo di sistemi più ecologici.

Cosa fare dunque? Pensiamo che senza dover aspettare nessuno che ci dica cosa fare potremmo ognuno di noi fare una piccola cosa per migliorare il mondo che lasceremo ai nostri figli:

non utilizziamo sempre e solo l’auto o lo scooter per gli spostamenti brevi…

Facciamoci un bel giro in bici, magari con nostro figlio! Basta solo un utilizzo in meno dell’auto a settimana anche solo per piccoli spostamenti ed a livello macro l’effetto sarà importante!

Allora tutti d’accordo?
Domenica per andare a far colazione con la famiglia si va tutti in bici!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *